Bastardi per la gloria

bastardiperlagloria.it

"Dopotutto, domani è un altro giorno!" VIA COL VENTO

I 10 Migliori Film di Natale

di Emanuele D'Aniello

 

Ah, il Natale. E poi il Natale al cinema è ancora più speciale: quante volte in questi giorni capita di mettersi davanti alla tv, magari con finalmente tutta la famiglia riunita, e guardarsi un film, anche se è lo stesso trasmesso ogni anno in questo periodo? Il cinema col Natale ha sempre avuto un rapporto privilegiato, realizzando opere per tutta la famiglia ma anche dissacranti. Insomma, ne abbiamo per tutti i gusti, e non potevamo farci scappare l'occasione di fare una Top Ten dei migliori film natalizi.

 

 

10.  IL GRINCH  (di Ron Howard, 2000)

Il Grinch è una delle più importanti e popolari figure della letteratura per bambini americana, la nemesi storica del Natale. Merito va a Ron Howard, non quindi l'ultimo regista arrivato, per aver portato a nuova vita cinematografica una parabola morale sui veri valori del Natale, una festa ricca di significato che non sia solo il bieco consumismo degli ultimi tempi. Un film divertente e altamente godibile, che si avvale soprattutto dell'ennesima travolgente prova di Jim Carrey, esilarante anche in versione veder e coperto da un trucco ingombrante.

 

 

 

9.  UNA POLTRONA PER DUE  (di John Landis, 1983)

Se da noi c'è un film che non manca mai sotto le feste, è la storica commedia di John Landis con Dan Akroyd e Eddie Murphy, in assoluto uno dei film più passati dalla tv italiana. E' sicuramente uno dei film più divertenti e col miglior intreccio tra cui quelli del Landis del periodo d'oro, quando lui era il padre delle commedia americana. Anche dopo averlo visto mille volte fa ridere, anche sapendo ogni scena memoria è sempre avvincente vedere come i personaggi di Murphy e Akroyd risorgono dalla storica scommessa sulle loro vite. Non è Natale in tv senza questo film.

 

 

 

8.  LOVE ACTUALLY  (di Richard Curtis, 2003)

A natale l'amore è ovunque. Questo ci ricorda il grande sceneggiatore Richard Curtis con una commedia romantica ricca di tante storie e numerosi personaggi, ma che essenzialmente formano una sola grande visione positiva. Un film in cui tutto funziona, dalla scelta degli attori alla gestione di così tante storie, e alla fine si fa fatica davvero a scegliere un favorito o un momento preferito. Uno dei migliori esempi della grande commedia romantica inglese, che sa divertire e anche commuovere con eleganza, arguzia, divertimento intelligente e molta onestà.

 

 

 

7.  SOS FANTASMI  (di Richard Donner, 1988)

La storia "Canto di Natale" di Charles Dickens è la storia tradizionale natalizia per antonomasia, ed è trasposta in mille modi da cinema e tv. L'adattamento che ne fa Richard Donner, a metà tra commedia e horror, è una riuscitissima versione moderna che mantiene inalterata la struttura e lo sviluppo,in più la mette al servizio del talento di Bill Murray, in quegli anni all'apice della popolarità e del talento. Si ride e si riflette, come da copione, e soprattutto si cresce e si impara qualcosa. In qualsiasi versione, questa è la forza immortale del capolavoro di Dickens.

 

 

 

6.  MAMMA, HO PERSO L'AEREO!  (di Chris Columbus, 1990)

Uno dei più grandi successi di pubblico di sempre, e tuttora uno dei titoli più popolari, è il film di Chris Columbus che racconta la bizzarra avventura di un bambino dimenticato dai genitori solo in casa durante le feste, e la sua difesa (che poi diventa un attacco) a due malviventi che cercano di rapinare la casa, divenuta ormai un fortino. Un cartone animato trasformato in live action, questo è il segreto di questo divertentissimo film, che ha decretato il prematuro successo di Macaulay Culkin, ma confermato in futuro. Come un meccanismo ad orologeria funziona tutto nel film, dalla recitazioni di tanti grandi caratteristi del cinema comico alle gag che ricordano il cinema slapstick del passato. L'ultimo vero prodotto della comicità anni 80.

 

 

 

5.  IL MIRACOLO DELLA 34° STRADA  (di George Seaton, 1947)

Per anni il film tradizionale di Natale, tanto da meritarsi un remake negli anni novanta, è una storia ricca di magia, fantasia e amore per i sogni, uno dei grandi film ad impianto morale della vecchia Hollywood. Assume ancora più forza pensando a quell'epoca, quando sognare non era facile ma diventava quasi un obbligo, e di conseguenza il valore dell'opera aumenta se rapportato ai giorni nostri.  Il cinema dopotutto è anche magia.

 

 

 

4.  NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS  (di Henry Selick, 1993)

Una delle prime rappresentazioni dark del Natale al cinema poteva venire solo dalla mente di Tim Burton e dalla visione di Henry Selick, due geni che servendosi di una stop motion ai massimi livelli creano una contro-favola natalizia indimenticabile. Un film che ha fatto epoca sia per l'ambientazione sia per la tecnica utilizzata, ancora prima che la Pixar o la Aardman potessero lasciare il proprio segno. E' una bellissima storia, e nella cupezza non manca ovviamente il messaggio. L'animazione dopotutto non è più territorio solo di bambini.

 

 

 

3.  BABBO BASTARDO  (di Terry Zwigoff, 2003)

I film di Natale non sono tutti buonisti, anzi, un Babbo Natale così non lo vedrete mai più. Il Santa Claus del film (nato dalla mente dei fratelli Coen) usa più parolacce che virgole, fuma, si alcolizza, ha strane perversioni sessuali, non fa nulla per nascondere tutto questo, e come se non bastasse è un rapinatore di professione che sfrutta le feste solo per rapinare i centri commerciali. Caustico ed irriverente, fortemente cinico, non manca però alla fine di lasciare un messaggio: a Natale ci vuole un finale positivo, ma comunque in maniera originale e disturbante, magari con un bel Babbo Natale insanguinato. La straordinaria prova di Billy Bob Thornton consegna al cinema uno dei migliori personaggi del genere natalizio.

 

 

 

2.  A CHRISTMAS STORY - UNA STORIA DI NATALE  (di Bob Clark, 1983)

Il film natalizio più popolare in America è la divertente storia di un bambino che diventa metafora dell'infanzia di chissà quante persone. Tra problemi in famiglia, scherzi a scuola, storie con i compagni, e avventure sognate, il piccolo Ralph vuole come regalo di Natale un fucile automatico giocattolo, non proprio adatto a quelli della sua età. Il film è quasi una raccolta di vignette, messe insieme da un uso sapiente dall'ironia e dalla bravura di tutti gli interpreti, compreso il piccolo protagonista. E' l'essenza del Natale, ed è un vero peccato che sia così poco conosciuto in Italia.

 

 

 

1.  LA VITA E' MERAVIGLIOSA  (di Frank Capra, 1946)

Il capolavoro di Frank Capra non solo è il film che meglio rappresenta lo spirito buonista, in senso positivo, del Natale, ma che meglio racchiude in se tutto lo spirito del cinema edificante del grande regista. E' la storia di George Bailey, un bravissimo che uomo che per mille difficoltà decide di suicidarsi: prima dell'insano gesto, un angelo gli appare e gli mostra come sarebbero andate le cose se lui non fosse mani nato. Sentimento e commedia, riflessione e realismo, uno dei più grandi inni all'ottimismo e alla famiglia mai realizzati. Un film natalizio e un film che fa stare bene, non si può chiedere di più in questo periodo dell'anno.

 

 

 

Dopo questa nostra Top Ten Christmas Movie, che speriamo vi abbia ispirato a recuperare in questi giorni alcuni dei film citati, vi auguriamo Buon Natale!

 

 

 

Commenti  

 
+1 #3 emanuele 2013-12-06 18:39
Il commento sarebbe?
Citazione
 
 
+1 #2 paola 2013-12-06 16:10
:lol: :D :lol: :lol: :lol: :lol: :cry: :-) ;-) 8) :-| :-* :P :eek: :roll: :sigh: ;-) :lol: :lol: :lol: :lol:
Citazione
 
 
-2 #1 rede 2013-11-28 18:14
:D :lol: :-) ;-) :-x :-x :-x :-x
Citazione
 

Speciali - Top Ten